Pazienti in emodialisi: gli uomini controllano peggio la pressione arteriosa

I livelli di pressione arteriosa misurati in ambulatorio sono più elevati nei pazienti in emodialisi di sesso maschile rispetto a quelli di sesso femminile, e gli uomini in questa popolazione hanno un controllo peggiore della pressione, secondo uno studio pubblicato sul Journal of Hypertension.

“Finora, nessuno studio ha studiato le possibili differenze di sesso nella prevalenza, nel controllo e nei fenotipi della pressione arteriosa in base ai valori predialisi e al monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa (ABPM) di 48 ore nei pazienti in emodialisi. Inoltre, nessuno studio ha valutato l’accuratezza diagnostica della pressione arteriosa in predialisi nei pazienti in emodialisi di sesso maschile e femminile” spiega Marieta Theodorakopoulou, della Aristotle University of Thessaloniki, in Grecia, prima autrice del lavoro.

I ricercatori hanno studiato 129 pazienti maschi e 91 femmine in emodialisi sottoposti a ABPM di 48 ore. L’ipertensione è stata definita come pressione arteriosa sistolica (PAS) predialisi ≥140 o pressione arteriosa diastolica (PAD) ≥90 mmHg o uso di agenti antipertensivi, oppure PAS a 48 ore ≥130 o PAD ≥80 mmHg, oppure ancora uso di agenti antipertensivi.

La pressione arteriosa sistolica  predialisi non differiva tra i gruppi, mentre la pressione arteriosa diastolica era leggermente più alta negli uomini. La pressione arteriosa sistolica a 48 ore e la pressione arteriosa sistolica diurna erano più elevate negli uomini. La prevalenza dell’ipertensione non era diversa tra i gruppi in base alla pressione arteriosa predialisi o a monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa  a 48 ore.

Tuttavia, la mancanza di controllo era più frequente negli uomini rispetto alle donne (65,3% rispetto a 49,4%). La prevalenza dell’ipertensione da camice bianco e dell’ipertensione mascherata non differiva tra i gruppi; il tasso di classificazione errata con l’uso della pressione arteriosa predialisi era leggermente più alto nelle donne. In entrambi i sessi, la pressione arteriosa predialisi ha mostrato una bassa accuratezza e uno scarso accordo con il monitoraggio ambulatoriale della pressione arteriosa per la diagnosi dell’ipertensione ambulatoriale.

“Sebbene la prevalenza dell’ipertensione sia simile tra i sessi in questa popolazione, gli uomini hanno tassi di controllo peggiori. L’accuratezza diagnostica della pressione arteriosa predialisi è stata ugualmente scarsa negli uomini e nelle donne” concludono gli autori.

Fonte: J Hypertens. 2022 Jul 6. doi: 10.1097/HJH.0000000000003207

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35788097/

IT-NON-07414-W-07/2024