Pelle, studio su differenziazione cellule staminali

Alcuni ricercatori stanno lavorando per creare una tecnica di simulazione che preveda meglio come le cellule staminali si sviluppano in cellule specifiche, come le ossa o la pelle.


Il team ha sviluppato un nuovo modo di simulare la meccanica cellulare con una tecnica che rispecchia il movimento del contenuto di una cellula in un processo che colpisce la differenziazione delle cellule staminali. La differenziazione delle cellule staminali ha applicazioni nella riparazione dei tessuti, nella rigenerazione e nella guarigione delle ferite.


La simulazione aiuta a prevedere le condizioni iniziali di una cellula staminale che si differenzierà con successo in un tipo di cellula desiderato. Se uno scienziato può capire le condizioni iniziali, sarà possibile prevedere in anticipo cosa diventerà la cellula. Se le cellule vengono sviluppate per un innesto di pelle, per esempio, gli scienziati potrebbero aumentare la resa del 90% di cellule di pelle iniziando con cellule staminali con caratteristiche che indicano che si differenzieranno in quella direzione.


La ricerca suggerisce che l’innesco chiave per la differenziazione delle cellule staminali si basa sulla segnalazione meccanica. Ha scoperto che c’è una correlazione tra la dimensione del nucleo della cellula e se si differenzierà nel tipo di cellula desiderato.


Determinare perché alcune cellule staminali rispondono come previsto e altre no è stato frustrante per i ricercatori in questo campo per anni. Adesso i nuovi risultati permetteranno di entrare nei dettagli di ciò che accade all’interno delle cellule staminali.


Fonte: Nih