Peso prima della gravidanza e rischio di asma nei bambini

Uno studio condotto su quasi 250.000 bambini dell’Ontario (Canada) nell’arco di sette anni – il più grande del suo genere – ha trovato che il peso della madre prima della gravidanza può avere un impatto sul rischio per il neonato di sviluppare malattie allergiche nella prima infanzia, mentre l’aumento di peso durante la gravidanza non sembra avere lo stesso effetto. Circa la metà dei bambini considerati dallo studio sono nati da madri in sovrappeso o obese e un terzo da madri che hanno guadagnato peso in eccesso durante la gravidanza. In Canada, circa il 30% della popolazione soffre di almeno una malattia allergica, con una prevalenza ancora maggiore tra i bambini.


A livello globale, le tendenze delle malattie allergiche hanno raggiunto proporzioni epidemiche, diventando il gruppo di malattie croniche più comune e a esordio più precoce.


Secondo il lavoro, i bambini nati da madri obese avevano più probabilità di sviluppare l’asma, ma leggermente meno probabilità per quanto riguarda dermatiti e anafilassi. In particolare, i bambini nati da madri obese presentavano un 8% di rischio in più di sviluppare l’asma.


Fonte: Paediatric and Perinatal Epidemiology

IT-NON-05872-W-11/2023