Promemoria automatici e sostenitori del trattamento migliorano l’Art

Per valutare l’efficacia dell’intervento per l’aderenza alla terapia antiretrovirale per l’Hiv negli adulti un gruppo di ricerca ha svolto una revisione sistematica della letteratura.

È stata utilizzata la metodologia proposta dalla Cochrane Collaboration, con ricerca in alcuni database scientifici. Sono stati presi in considerazione studi clinici randomizzati di interventi per promuovere l’adesione alla terapia antiretrovirale per l’Hiv, nella popolazione dai 18 anni in su, pubblicati a partire dal 2010. 

L’idoneità, l’inclusione e l’estrazione dei risultati sono state sviluppate da due ricercatori indipendenti.
Nei cinque studi inclusi nell’analisi quantitativa, ci sono stati interventi efficaci che hanno sviluppato azioni educative con il paziente, soprattutto grazie a software, all’uso di promemoria e all’inclusione di sostenitori del trattamento che hanno anche ricevuto una formazione per sviluppare questo ruolo.

Il team di ricerca ha quindi concluso che la combinazione di interventi rafforza la promozione dell’adesione. Occorre investire nella realizzazione di azioni educative con i pazienti, come l’inclusione dei sostenitori, oltre alla consulenza e ai dispositivi elettronici per i promemoria, che devono essere offerti nei servizi in modo articolato e continuo.

Fonte: Rev Esc Enferm 

IT-NON-03210-W-10/2022