Radiografie bitewing PSP: estensione clinica delle lesioni cariose

Recentemente è stato eseguito uno studio volto a valutare l’uso di radiografie digitali bitewing utilizzando piastre al fosforo fotostimolabile (PSP) per stimare la reale estensione delle lesioni cariose prossimali.

Sono quindi stati inclusi 44 pazienti adulti con almeno un dente posteriore con lesioni cariose prossimali primarie, per un totale di 70 denti. Poi, è stata eseguita una radiografia bitewing preoperatoria ed è stata misurata l’estensione della lesione cariata dal punto più prominente del dente sano adiacente al punto assiale più profondo della lesione; un esperto ha fornito il trattamento restaurativo, ha eseguito un’impronta in polivinilsilossano della preparazione della cavità e l’estensione clinica della carie è stata misurata dal punto più prominente del dente adiacente fino al limite più profondo della parete assiale della preparazione sull’impronta. Le radiografie postoperatorie sono state eseguite al termine delle cure restaurative e sono state eseguite utilizzando piastre PSP, mentre le misurazioni dell’estensione della carie sono state eseguite utilizzando gli strumenti di misurazione del software di radiografia digitale.

I risultati hanno evidenziato una differenza significativa di 0,82 mm tra le radiografie preoperatorie e le misurazioni cliniche; allo stesso modo, i confronti tra le misurazioni radiografiche preoperatorie e postoperatorie hanno mostrato differenze significative di 0,99 mm. Pertanto, lo studio ha rilevato che la vera estensione clinica della carie prossimale dopo la rimozione della carie non-selettiva era significativamente più profonda della valutazione dell’estensione radiografica preoperatoria. Ciò non è stato influenzato dal tipo di dente, né dalla posizione del dente né dalle superfici dentali interessate.

Fonte: Journal of Dentistry – https://doi.org/10.1016/j.jdent.2022.104145

(https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0300571222002019?via%3Dihub)

IT-NON-07142-W-05/2024