Reflusso ed aspirazione: sintomi sovrapposti rivelano limitazioni dei questionari

I neonati spesso presentano difficoltà di alimentazione e sintomi respiratori, che vengono spesso attribuiti al reflusso gastroesofageo, ma che potrebbero essere dovuti invece a disfagia orofaringea con aspirazione.

Il questionario I-GERQ-R è un parametro clinico di reflusso gastroesofageo, ma oggi sussiste una maggiore comprensione della disfagia e della sua capacità di mimare il reflusso: è stato condotto uno studio per accertare il grado di sovrapposizione fra I-GERQ-R ed evidenze di disfagia, misurata mediante il questionario Pedi-EAT-10 e studi videofluoroscopici della deglutizione (VFSS).

Sono stati presi in considerazione 108 bambini di età non superiore a 18 mesi con difficoltà di alimentazione. I questionari Pedi-EAT-10 e I-GERQ-R sono risultati correlati in tutti i soggetti ed altamente correlati in 77 soggetti precedentemente sottoposti aa VFSS.

Le domande del campo blu del questionario I-GERQ-R presentavano un elevato rischio di predire aspirazione /penetrazione alla VFSS, con una specificità del 100%.

Nei soggetti con anomalie alla VFSS si riscontrano anche maggiori punteggi alle domande sul pianto durante o dopo i pasti.

I questionari I-GERQ-R e Pedi-EAT-10 sono dunque altamente correlati fra loro: i risultati del questionario I-GERQ-R potrebbero di fatto riflettere una disfagia orofaringea, e non soltanto il reflusso gastroesofageo neonatale.

Fonte: J Pediatr Gastroenterol Nutr online 2020

IT-NON-03464-W-12/2022