Reflusso: elevata prevalenza nei cantanti d’opera

I cantanti d’opera sono a rischio di sviluppare reflusso gastroesofageo, per via dello sforzo vocale effettuato durante il canto. I cantanti però sono riluttanti a sottoporsi alla pH-metria, temendo il danneggiamento della gola.

Un recente studio ha valutato il reflusso gastroesofageo negli studenti di canto d’opera mediante un test salivare non invasivo.

Sono stati presi in considerazione 30 studenti di canto d’opera dell’accademia musicale della città rumena di Cluj-Napoca.

Secondo il test applicato sulla saliva, questi studenti presentavano una maggiore prevalenza di reflusso gastroesofageo rispetto ai soggetti di controllo, ma soltanto il 50% di essi riportava sintomi da reflusso.

Il test salivare dunque ha confermato una maggiore prevalenza del reflusso gastroesofageo negli studenti di canto d’opera, per quanto non tutti riportino sintomi a livello clinico. 

Fonte: Med Pharm Rep 2020