Reflusso gastroesofageo e tumori di laringe ed esofago

Un nuovo studio pubblicato su Cancer mette in evidenza come la malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) sia correlata a un aumento del rischio di sviluppare tumori della laringe e dell’esofago a cellule squamose.


“In studi precedenti avevamo visto come la malattia da reflusso potesse aumentare il rischio di sviluppare l’adenocarcinoma esofageo, ma volevamo capire se ci fossero correlazioni con altri tipi di cancro” spiega Christian Abnet, del National Cancer Institute, autore senior del lavoro.


I ricercatori hanno utilizzato i dati dello NIH-AARP Diet and Health Study, uno studio prospettico in cui sono state arruolate 3,5 milioni di persone tra i 50 e i 71 anni residenti in California, Florida, Louisiana, New Jersey, North Carolina o Pennsylvania, ad Atlanta in Georgia e a Detroit in Michigan, tra il 1995 e il 1996. Da questo database hanno estratto 490.605 adulti, dei quali era possibile, tramite le richieste di rimborso alle assicurazioni mediche, tracciare l’anamnesi. Il 24% di queste persone aveva una storia di reflusso.


Gli esperti hanno visto che, nei 16 anni successivi al loro ingresso nello studio, 931 pazienti hanno sviluppato adenocarcinoma esofageo, 876 carcinoma a cellule squamose della laringe e 301 carcinoma esofageo a cellule squamose, e che le persone con malattia da reflusso hanno mostrato un rischio circa due volte maggiore di sviluppare tutti questi tipi di cancro. Ma non solo, infatti anche stratificando i pazienti per sesso, abitudine al fumo e consumo di alcol, il rischio nelle persone con MRGE è rimasto elevato. Gli autori hanno poi limitato le analisi al solo sottoinsieme di pazienti che utilizzavano Medicare, ovvero 107.258 adulti, replicando con successo il risultato.


“Abbiamo stimato che circa il 17% dei tumori della laringe e dell’esofago siano associati alla malattia da reflusso” spiegano i ricercatori. Secondo gli esperti, tuttavia, questo studio non è sufficiente a giustificare eventuali azioni da parte dei decisori nella sanità pubblica, e saranno necessarie ulteriori ricerche per definire con sicurezza che la malattia da reflusso sia un fattore di rischio per il cancro e valutare se le terapie per questa patologia possano portare miglioramenti nella lotta ai tumori.


Fonte: Cancer 2021

IT-NON-04113-W-03/2023