Reflusso pediatrico: esito a due anni della fundoplicatio laparoscopica

Molti studi sull’efficacia a breve termine della chirurgia laparoscopica antireflusso (LARS) hanno dimostrato risultati buoni o eccellenti in termini di controllo dei sintomi e di qualità della vita correlata alla salute, ma gli studi prospettici sull’efficacia a lungo termine di questi interventi scarseggiano, e indicano che l’efficacia del controllo dei sintomi potrebbe declinare nel tempo.

E’ stato dunque condotto uno studio atto a valutare gli esiti a 2 anni della LARS su sintomi da reflusso e qualità della vita.
Sono stati presi in considerazione 25 bambini con reflusso resistente alla terapia farmacologica.

A distanza di 2 anni dalla LARS, il 29% dei pazienti presentava sintomi da reflusso moderati-gravi, a fronte del 92% prima dell’intervento e del 12% a distanza di 2-3 mesi dall’intervento stesso.

Il significativo incremento della qualità della vita correlata alla salute osservato subito dopo la fundoplicatio non è stato confermato a distanza di 2 anni, ma  non è stato possibile verificare la  correlazione fra riduzione della qualità della vita e recidiva dei sintomi.

Per quanto l’efficacia della LARS tenda a deteriorarsi dopo 2 anni, la LARS rimane comunque efficace nel controllo dei sintomi da reflusso nella maggior parte dei pazienti, ma il miglioramento a breve termine della qualità della vita correlata alla salute dopo la LARS sembrerebbe essere transitorio. 

Fonte: Laparoendosc Adv Surg Tech A online 2020