Restauro immediato dei denti anteriori assistito da un modello guidato

I restauri immediati supportati da impianti sono diventati una strategia di trattamento comune nella zona estetica; tuttavia, sono necessari miglioramenti nelle tecniche utilizzate per fabbricare protesi provvisorie.
Questo studio clinico ha valutato un metodo alternativo per il restauro immediato dei denti anteriori utilizzando un modello completamente guidato.


Nello studio sono stati arruolati 25 partecipanti e sono stati inseriti 30 impianti utilizzando modelli completamente guidati. 11 pazienti (per un totale di 14 siti di impianto) sono stati trattati con l’inserimento immediato dell’impianto, mentre 14 pazienti (per un totale di 16 siti) sono stati trattati con posizionamento ritardato dell’impianto. Per tutti i soggetti coinvolti, però, è stato utilizzato lo stesso metodo di restauro immediato.


Poi è stata effettuata una scansione di tomografia computerizzata cone beam (CBCT) postoperatoria ed è stata confrontata con la pianificazione preoperatoria per misurare la deviazione tra gli impianti posizionati e quelli pianificati.


Nessuna delle protesi provvisorie installate con successo dopo l’intervento ha avuto bisogno di aggiustamenti particolarmente importanti. Inoltre, le deviazioni lineari e angolari non hanno mostrato differenze significative tra i due gruppi nel posizionamento dell’impianto e nessuna complicanza è stata registrata nel periodo di follow-up.


In conclusione, questo metodo alternativo sembra essere ideale per un trattamento di restauro immediati. L’accuratezza della chirurgia totalmente guidata, inoltre, ha dimostrato dati ed efficacia clinicamente accettabili per le protesi prefabbricate e ha contribuito a ridurre il tempo postoperatorio.


Fonte: The Journal of Prosthetic Dentistry