Riabilitazione cardiaca nella coronaropatia: può essere effettuata con successo anche per via telematica

La riabilitazione cardiaca effettuata per via telematica nei pazienti con coronaropatia ha avuto un’efficacia simile a quella della riabilitazione effettuata in un centro in presenza, secondo uno studio pubblicato su Medicine.

“Abbiamo eseguito una metanalisi per studiare l’efficacia della riabilitazione telecardiaca rispetto alla riabilitazione effettuata in presenza in un centro analizzando fitness cardiorespiratorio, pressione sanguigna, lipidi nel sangue, composizione corporea e qualità della vita nei pazienti con malattia coronarica” spiega Yoo Jin Choo, della Yeungnam University, Repubblica di Corea, che ha guidato il gruppo di lavoro.

I ricercatori hanno utilizzato i database Cochrane, Embase e Scopus per recuperare gli studi sull’argomento, e hanno utilizzato i criteri del Cochrane Handbook for Systematic Reviews of Interventions per valutare la qualità metodologica degli studi. Hanno quindi eseguito dei test per valutare bias di ogni pubblicazione.

Alla fine, nella metanalisi sono stati inclusi otto studi, per un totale di 750 partecipanti, che hanno riportato l’efficacia della riabilitazione telecardiaca e della riabilitazione in presenza in un centro. Fatta eccezione per il colesterolo totale e la qualità mentale della vita, tutti gli altri parametri considerati non erano significativamente differenti tra la riabilitazione a distanza e quella effettuata in presenza.

“La prognosi complessiva dei pazienti con malattia coronarica può essere migliorata aumentando la partecipazione dei pazienti alla riabilitazione cardiaca attraverso la teleriabilitazione” concludono gli autori.

Fonte: Medicine (Baltimore). 2022 Jul 15;101(28):e29459. doi: 10.1097/MD.0000000000029459.

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35839029/

IT-NON-07454-W-07/2024