Soffrire di psoriasi mette a rischio di gravidanze extrauterine

Le donne con psoriasi hanno un più elevato rischio di andare incontro a gravidanze ectopiche, o extrauterine, con il rischio maggiore registrato tra quelle con una forma della malattia cutanea da moderata a grave. A evidenziarlo è uno studio pubblicato su JAAD International da un team di ricercatori guidato da Cecile Bachdal Johansen, dell’Università di Copenhagen, in Danimarca.

Il team ha esaminato l’associazione tra psoriasi e outcome avversi in gravidanza da un registro nazionale, con dati raccolti tra il 1973 e il 2017. Gli outcome includevano aborto spontaneo, gravidanza extrauterina, morte fetale intrauterina e bambini nati morti.

In particolare, i ricercatori danesi hanno incluso 42.041 outcome avversi e 449.233 gravidanze normali. Dai risultati è emerso che l’unico outcome negativo associato in modo statisticamente significativo alla psoriasi era la gravidanza extrauterina, con un odds ratio di 1,34. E le donne con psoriasi da moderata a grave avevano l’odds ratio più elevato, pari a 2,77.

Rispetto alle donne senza psoriasi, dunque, le donne con psoriasi da moderata a grave avevano un rischio assoluto del 2,48% più alto di gravidanze extrauterine. Ecco perché, secondo gli stessi autori, è importante dare cure particolari alle donne con psoriasi nei primi tre mesi di gravidanza.

Fonte: JAAD International – doi: 10.1016/j.jdin.2022.03.009

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2666328722000384

IT-NON-07113-W-06/2024