Sorveglianza post trattamento nelle donne anziane con cancro al seno: il consensus statement

Un panel di esperti americani  ha condotto un’analisi della letteratura al fine di sviluppare delle linee guida che facilitino il processo decisionale riguardo la mammografia di sorveglianza di routine per le donne anziane (75 anni o più) sopravvissute al cancro al seno.


I medici hanno usato un approccio iterativo basato sul consenso, input da focus group clinici e revisione critica da parte della International Society for Geriatric Oncology, per finalizzare le linee guida.


La revisione della letteratura ha stabilito un basso rischio di eventi di cancro al seno ipsilaterale e controlaterale nella maggior parte delle donne anziane sopravvissute al cancro al seno e ha riassunto i benefici e i danni associati alla mammografia.


Le linee guida finali raccomandano l’interruzione della mammografia di routine per tutte le sopravvissute al cancro al seno quando l’aspettativa di vita è inferiore a 5 anni, compresi quelle con una storia di tumori ad alto rischio; raccomandano di prendere in considerazione di interrompere la mammografia quando l’aspettativa di vita è compresa tra 5 e 10 anni e di continuare a fare mammografie quando l’aspettativa di vita è superiore a 10 anni.


Gli esperti incoraggiano i medici ad adottare un processo decisionale individualizzato e condiviso per personalizzare in modo ottimale le raccomandazioni dopo aver valutato i benefici e i danni associati alla mammografia di sorveglianza e aver preso in considerazione le preferenze del paziente. 


Fonte: JAMA Oncology 2021

IT-NON-04811-W-06/2023