Trapianti: l’italiano Emanuele Cozzi alla guida del Comitato europeo

L’immunologo nominato nuovo presidente per il biennio 2021-2023


E’ l’italiano Emanuele Cozzi il nuovo presidente del Consiglio europeo per i trapianti d’organo al Consiglio d’Europa di Strasburgo. Cozzi, docente del Dipartimento di Scienze cardiotoracovascolari e Sanità pubblica, responsabile dell’Unità operativa semplice dipartimentale di Immunologia dei trapianti dell’Azienda Ospedale/Università di Padova e consulente del Centro nazionale trapianti /Cnt) come second opinion nazionale esperto per le questioni immunologiche e di compatibilità donatore-ricevente, ricoprirà la carica per il biennio 2021-2023.


Cozzi – ricorda una nota dall’ateneo di Padova – da anni fa parte della delegazione italiana a Strasburgo e la sua candidatura è stata fortemente sostenuta dal Cnt, come fa sapere lo stesso direttore Massimo Cardillo.


Immunologo clinico, laureatosi all’Università di Padova, dopo un’esperienza di 12 anni all’estero presso il New York Medical College e il Dipartimento di Chirurgia dell’Università di Cambridge, Cozzi è rientrato in Italia e si dedica alla trapiantologia con una particolare attenzione allo xenotrapianto e agli aspetti legati ai problemi di rigetto e all’etica del trapianto.


Fonte: Adnkronos Salute

IT-NON-05702-W-10/2023