Tumori ginecologici spesso complicati da tossicità finanziarie

Negli USA più di un quinto delle pazienti trattate per tumori ginecologici va incontro a problemi economici ingravescenti imposti dal trattamento o dagli esami diagnostici richiesti, come emerge da uno studio condotto su 5.188 pazienti da Emeline Aviki del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York.

Per rispondere a questa problematica, il centro di provenienza dei ricercatori ha assemblato un team multidisciplinare che ha coinvolto il dipartimento di strategia e innovazione, il dipartimento dei servizi finanziari per il paziente, gli oncologi medici, i radio-oncologi e gli oncologi chirurgici, ed è stata una sorpresa constatare il significativo incremento dei problemi finanziari associati alle pazienti sottoposte ad esami radiologici più frequenti.

Alcuni studi randomizzati dimostrano che le pazienti con tumori ovarici non traggono beneficio da una stretta sorveglianza radiologica, ma molti medici ancora richiedono esami ogni 3-4 mesi, un comportamento che alla luce dei presenti dati dovrebbe cambiare o almeno essere oggetto di discussione con il paziente per garantire che non stiano avendo luogo danni economici.

I dati del presente studio sono stati utilizzati per creare uno strumento per la stratificazione del rischio da impiegare per identificare le pazienti con tumori ginecologici a maggior rischio di tossicità finanziaria, a cui è possibile offrire aiuto tramite i servizi finanziari per il paziente.

I ricercatori stessi inoltre stanno lavorando per migliorare le conoscenze dei medici su costi e implicazioni economiche della sorveglianza radiologica per le pazienti.Molti medici potrebbero pensare che sia poco etico prendere informazioni sulla tossicità finanziaria per i pazienti, in quanto ciò potrebbe influenzare le raccomandazioni per il trattamento, e altri potrebbero pensare che sia importante invece essere pienamente consapevoli di qualunque rischio correlato al trattamento a cui i propri pazienti possano correre.

Allo scopo di comprendere meglio il modo in cui i medici vedono il proprio ruolo nella gestione delle finanze e nell’accessibilità assistenziale per il paziente, è attualmente in corso un’indagine su 350 medici i cui risultati verranno usati per sviluppare interventi incentrati sulla stessa figura del medico. 

Fonte: SGO 2020

IT-NON-02158-W-05/2022