Un algoritmo per prevedere l’efficacia della terapia adiuvante per il tumore al seno

Le tecnologie di apprendimento automatico possono consentire una prognosi accurata delle pazienti con carcinoma mammario invasivo precoce con diverse opzioni di trattamento.


In uno studio pubblicato da Nature Machine Intelligence, i ricercatori dell’Università della California, Los Angeles, hanno usato un algoritmo di apprendimento automatico per sviluppare un modello di previsione del cancro al seno e di previsione dei benefici del trattamento – lo hanno chiamato Adjutorium – partendo dai dati di quasi un milione di donne, presenti nei registri nazionali del Regno Unito e degli Stati Uniti.


Hanno addestrato e convalidato il modello su 395.862 pazienti del National Cancer Registration and Analysis Service (NCRAS) del Regno Unito e poi convalidato esternamente il modello su 571.635 pazienti del programma US Surveillance, Epidemiology and End Results (SEER).


Il modello ha mostrato un’accuratezza significativamente migliorata rispetto al principale strumento prognostico usato in clinica (PREDICT v2.1) nella convalida sia interna che esterna. Adjutorium è attualmente accessibile pubblicamente da pazienti e medici di tutto il mondo (https://vanderschaar-lab.com/adjutorium/) .


Fonte: Nature Machine Intelligence

IT-NON-04999-W-06/2023