Un casco monouso per ridurre al minimo la trasmissione delle malattie ai dentisti

Il rischio di infezione da Covid-19 è alto per i medici specialisti che entrano in contatto con pazienti sintomatici o asintomatici. I dentisti e gli otorinolaringoiatri sono particolarmente a rischio, poiché hanno bisogno di accedere direttamente alla bocca, al naso e alla gola dei pazienti.

Le soluzioni attuali, che includono l’uso di maschere e schermi facciali, stanze a pressione negativa e sistemi speciali di filtraggio dell’aria, sono costosi, non molto efficaci e poco accessibili.

Un team di ricercatori ha recentemente presentato il proprio progetto di casco aperto per l’uso del paziente collegato a una pompa di filtraggio dell’aria nella parte superiore che crea un flusso inverso per evitare che le gocce di tosse escano dal casco.

In una simulazione al computer, utilizzando la fluidodinamica computazionale hanno dimostrato che il design del casco può contenere il 99,6% delle goccioline emesse dalla tosse entro 0,1 secondi.

Per capire l’innovazione, gli autori del progetto hanno affermato che se usassero lo stesso meccanismo per creare una stanza di isolamento a pressione negativa, ci vorrebbero circa 45 minuti per rimuovere il 99% dei contaminanti trasportati dall’aria dalla stanza.

I dispositivi di protezione personale attualmente disponibili non forniscono un accesso a viso aperto pur mantenendo un’alta efficacia nel contenere i contaminanti. Il casco proposto ha un guscio spesso 1 millimetro e racchiude completamente la testa con porte di accesso e di vuoto.

Un ugello è collegato alla porta di accesso per estendere la distanza che le gocce devono percorrere contro il flusso e minimizzare la loro possibilità di fuga attraverso l’apertura, permettendo una transizione di flusso che riduce il disagio del paziente generato dalla turbolenza del flusso stesso.

Il design del casco proposto potrebbe anche ridurre notevolmente i costi sostituendo le pratiche attuali. Per esempio, costruire una stanza a pressione negativa con filtraggio dell’aria può costare decine di migliaia di dollari. Il costo di ogni casco potrebbe essere molto più economico, soprattutto se reso monouso, secondo i ricercatori.

Il prossimo passo è perfezionare il design del casco per avere una maggiore efficienza e una più ampia applicazione. Dopo di che, saranno costruiti prototipi ed eseguiti esperimenti per verificare le simulazioni.

Fonte: Physics of Fluids

IT-NON-03915-W-02/2023