Un nuovo database sulle proteine salivari può trasformare la medicina personalizzata

Per migliorare lo sviluppo di nuovi test diagnostici basati sulla saliva e la medicina personalizzata, alcuni ricercatori hanno promosso lo sviluppo di un database proteoma salivare umano, la prima piattaforma pubblica che cataloga e cura i dati su ciascuna delle migliaia di proteine all’interno della nostra saliva.


Secondo gli esperti, questa base di dati e conoscenze aiuterà a sfruttare il pieno potenziale del proteoma salivare per la diagnosi, la previsione del rischio e la terapia per malattie orali e sistemiche aumentando la preparazione per future malattie emergenti e pandemie.


La saliva facilita la digestione, il gusto, la deglutizione e la parola, e serve come prima linea di difesa contro gli agenti patogeni nella bocca, schermando il corpo da microbi nocivi. Il ruolo della saliva nelle risposte immunitarie, così come la facilità con cui può essere raccolta come un campione fluido, la rendono uno strumento desiderabile nella medicina di precisione e diagnostica non invasiva. Durante la pandemia di Covid-19, è stato ampiamente utilizzato per rilevare il virus e tracciare la risposta immunitaria del corpo.


Una sfida in questo ambito, tuttavia, è rappresentata dall’alto livello di variabilità nelle migliaia di proteine salivari. Pertanto, devono essere stabiliti intervalli nella composizione per definire lo stato di salute. Ora lo Human Salivary Proteome Wiki migliorerà la diagnostica basata sulla saliva, la medicina di precisione e faciliterà il trattamento personalizzato per entrambe le malattie orali e sistemiche.


Il database è in continuo aggiornamento: gli utenti possono presentare proposte per aggiungere, rimuovere o modificare i dati. Un team interdisciplinare di curatori assicura che le informazioni siano accurate e supportate da solide prove scientifiche.


Fonte: Journal of Dental Research

IT-NON-04897-W-06/2023