Una buona salute dentale può aiutare a prevenire l’infezione cardiaca

Il mantenimento di una buona salute orale è più importante dell’uso di antibiotici nelle procedure dentali per alcuni pazienti cardiopatici per prevenire un’infezione cardiaca causata da batteri ai denti, secondo una nuova dichiarazione scientifica dell’American Heart Association (Aha) pubblicata recentemente.


L’endocardite infettiva (Ie), chiamata anche endocardite batterica, è un’infezione del cuore causata da batteri che entrano nel flusso sanguigno e si stabiliscono nel rivestimento del cuore, in una valvola cardiaca o in un vaso sanguigno. Non è comune, ma le persone con malattie delle valvole cardiache o precedenti interventi chirurgici alle valvole, malattie cardiache congenite o endocarditi infettive ricorrenti hanno un rischio maggiore di complicazioni se sviluppano l’Ie.


L’endocardite infettiva da streptococco del gruppo Viridans (Vgs Ie) è causata da batteri che si raccolgono nella placca sulla superficie dei denti e causano infiammazione e gonfiore delle gengive. C’è il timore che alcune procedure dentali possano aumentare il rischio di sviluppare Vgs Ie in pazienti vulnerabili.


È passato più di un decennio da quando le raccomandazioni per prevenire l’endocardite infettiva sono state aggiornate tra le preoccupazioni di resistenza agli antibiotici a causa di sovra-prescrizioni. Le linee guida del 2007 dell’American Heart Association, che hanno presentato il più grande cambiamento nelle raccomandazioni dell’associazione sulla prevenzione dell’endocardite infettiva in oltre 50 anni, hanno limitato a 4 categorie a alto rischio quelle che dovrebbero ricevere antibiotici preventivi prima di alcune procedure dentistiche. Questo cambiamento ha portato a una riduzione di circa il 90% di pazienti che richiedono antibiotici.


La novità introdotta dal recente documento è che in presenza di una scarsa igiene orale e di una malattia gengivale è molto più probabile che la Vgs Ie si sviluppi a causa di batteri attribuibili ad attività quotidiane di routine come lo spazzolamento dei denti, piuttosto che a causa di una procedura dentale. Il mantenimento di una buona igiene orale e l’accesso regolare alle cure odontoiatriche sono considerati altrettanto importanti nella prevenzione della Vgs Ie quanto l’assunzione di antibiotici prima di certe procedure odontoiatriche.


Fonte: Circulation

IT-NON-04586-W-05/2023