Una risposta allergica potrebbe proteggere dall’asma da lievito

Sebbene un lievito comune chiamato Candida albicans sia una causa ben nota delle malattie allergiche delle vie aeree umane, come l’asma, i meccanismi con cui il lievito scatena reazioni asmatiche sono poco conosciuti.


Alcuni ricercatori avevano precedentemente dimostrato che la muffa scatena una risposta immunitaria allergica producendo un tipo di enzimi chiamati proteasi. Gli enzimi attivano le cellule immunitarie T helper tipo 2 (Th2) e T helper tipo 17 (Th17), che mediano la risposta allergica.


È stato quindi ipotizzato che le proteasi della Candida, così come quelle della muffa, possano essere coinvolte nella promozione di una risposta immunitaria allergica. In realtà i ricercatori hanno trovato qualcosa di completamente diverso: le proteasi della Candida non guidano le risposte immunitarie allergiche mediate da Th2 e Th17. Invece, Candida promuove questi tipi di risposte immunitarie producendo il peptide candidalysin.


I peptidi, come le proteine, sono fatti di aminoacidi legati insieme come perline di una collana, ma includono meno aminoacidi delle proteine. La candidalysina è stata originariamente descritta come una tossina peptidica unica per la Candida, capace di disintegrare le cellule. In questo studio, i ricercatori hanno scoperto che la candidalysina può anche innescare una risposta immunitaria allergica e il meccanismo che la media.


La candidalysina si lega infatti al recettore GP1b-alfa, una molecola sulla superficie delle piastrine. Questo legame spinge le piastrine a rilasciare una proteina chiamata Dkk-1, che a sua volta guida le risposte allergiche Th2 e Th17 che si correlano con una riduzione del carico di lieviti polmonari. I risultati mostrano che i modelli producono una risposta asmatica, eliminando la Candida nei polmoni in modo molto efficiente. In assenza di piastrine, invece, non c’è risposta allergica e la Candida si diffonde senza controllo, portando a una morte rapida.


Indipendentemente dalla loro funzione di coagulazione, abbiamo scoperto che le piastrine rispondono alla candidalysina promuovendo lo sviluppo di risposte immunitarie Th2 e Th17-mediate che conferiscono protezione immunologica contro l’invasione della Candida. Questo percorso molecolare supporta il ruolo delle piastrine nella risposta immunitaria.


Fonte: Immunity

IT-NON-05379-W-09/2023