cookies

12-06-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Adolescenti con dolore cronico trovano supporto su YouTube

Gli adolescenti con patologie dolorose croniche possono trovare una rete di supporto su YouTube, in quanto è stato riscontrato che i commenti sui video diretti ai giovani con dolore cronico sono di supporto ed incoraggianti, con informazioni generalmente affidabili, come affermato da Paula Forgeron dell’Università di Ottawa, autrice di uno studio incentrato su 18 video.

I social media sono spesso citati come metodo per incontrarsi ed ottenere supporto sociale per i giovani, ma presentano anche aspetti negativi.
I commenti lasciati dagli utenti nei video in studio hanno rivelato la necessità cruciale di informazioni, supporto e convalida emotiva da parte dei giovani con dolore cronico, ma il messaggio più ricorrente è stato “non sei solo”.

I giovani con dolore cronico sentono di non poter intraprendere le attività che svolgevano in precedenza, oppure non desiderano essere di peso per gli altri sapendo che hanno necessità di fare le cose con maggiore attenzione o più lentamente.

Con la riduzione delle richieste di partecipare alle varie attività giunge l’isolamento, ma YouTube può aiutare questi ragazzi a sentirsi meno soli.

Nonostante le varie limitazioni del presente studio, i social media rappresentano un solido mezzo per diffondere conoscenze agli adolescenti con dolore cronico.
Per quanto YouTube sia già utilizzato da questi adolescenti, sono necessarie ulteriori ricerche sul miglior modo di sfruttare questo mezzo per ottenerne il massimo beneficio. 

Fonte: Clin J Pain online 2019
 
Per visualizzare tutte le notizie di MSD Salute, accedi con le tue credenziali o registrati gratuitamente.