cookies
 
  • Profilo
  • Esci
  • |   Numero Verde 800.23.99.89
Imagen News

Esperienze nell’uso ed organizzazione dell’auto-test dell’Hiv

2017-12-07
Popular Science
 
 
L’auto-test dell’Hiv (HIVST) viene oggi raccomandato ufficialmente dal WHO, ma molte delle evidenze in materia sinora raccolte sono state incentrate su dati quantitativi e concetti ipotetici.

L’effettiva diffusione dell’HIVST in contesti locali diversificati richiede dati qualitativi derivanti dalle esperienze nell’uso e nell’organizzazione dei test. E' stata dunque condotta una revisione sistematica qualitativa atta ad apprezzare e sintetizzare le evidenze di ricerca sulle esperienze nell’uso e nell’organizzazione di questi test.

Sono stati selezionati 18 studi, 4 dei quali condotti in zone a basso reddito, 3 in zone a medio reddito, 10 in zone ad alto reddito ed uno in molteplici zone. In genere, gli HIVST hanno incrementato la possibilità di raggiungere popolazioni prioritarie ed hanno espanso le opportunità di prestazione del servizio.

L’auto-test è stato preferito rispetto ai test strutturati per via della maggiore convenienza e confidenzialità, specialmente nelle popolazioni stigmatizzate. Gli HIVST hanno ridotto la stigmatizzazione associata ai test rispetto a quelli svolti in strutture mediche, ed in genere hanno centralizzato il paziente fornendo un maggior controllo sulle necessità individuali riguardanti il test.

Allo stesso tempo, però, solo raramente gli HIVST hanno consentito ai mariti di costringere le proprie mogli a sottoporsi al test. La revisione dunque suggerisce che gli HIVST dovrebbero essere offerti come ulteriore opzione di test allo scopo di espandere la diffusione dei test stessi e potenziare chi vi si sottopone, ma sarà necessario adattare le regolamentazioni nazionali per incorporare questi test allo scopo di guidarne la diffusione.

Fonte: AIDS online 2017, pubblicato il 30/11
 
Per visualizzare tutte le notizie di MSD Salute, accedi con le tue credenziali o registrati gratuitamente.