cookies
 
Imagen News

Tratti genetici nella persistenza dell’infezione da H. Pylori

03-08-2018
Popular Science
 
 
L’infezione da H. pylori incrementa il rischio di patologie gastriche, compresi l’ulcera ed i tumori gastrici. La persistenza dell’infezione rappresenta il primo passo per lì’induzione di patologie multistadiate legate a questo patogeno.

Per quanto il ruolo dei tratti genetici nelle infezioni persistenti non sia stato ancora chiarito, alcuni soggetti riescono a liberarsi da queste infezioni. Fra le possibili condizioni favorevoli per l’H. pylori si annoverano una scarsa secrezione acida, una ridotta risposta immune innata ed un più semplice ancoraggio alle cellule epiteliali gastriche.

IL-1-beta e TNF-alfa inibiscono la secrezione di acido: i prolimorfismi geneticiassociati ad entrambe queste molecole hanno il potenziale di costituire tratti genetici alla base delle infezioni persistenti.

Anche i polimorfismi funzionali associati alle risposte immuni innate potrebbero essere coinvolti con i tratti genetici, ma sinora non sono stati identificati polimorfismi caratterizzati da associazioni costanti.

I polimorfismi associati alle molecole di adesione alle cellule epiteliali sono tratti genetici candidati, ma sono necessarie ulteriori ricerche in questo campo. 

Fonte: Per Med. 2010
 
Per visualizzare tutte le notizie di MSD Salute, accedi con le tue credenziali o registrati gratuitamente.