cookies
 
Imagen News

Emicrania: vino rosso in cima alla lista dei fattori scatenanti

11-01-2019
Popular Science
 
 
Gli alcolici, ed in particolare il vino rosso, vengono percepiti come un comune fattore scatenate dell’emicrania, come emerge da uno studio condotto su più di 2.000 soggetti in cui le bevande alcoliche sono state incolpate di scatenare un attacco di emicrania da più di un terzo dei partecipanti.

Secondo l’autrice Gisela Terwindt, della Leiden University olandese, i soggetti con emicrania dovrebbero prestare attenzione nel bere vino rosso durante le feste allo scopo di evitare un attacco diretto di emicrania dopo cena.

Data la rapida insorgenza degli attacchi dopo l’assunzione, non si tratta di cefalee da ebbrezza e pertanto, il meccanismo coinvolto è probabilmente diverso.

E' probabile che l’attacco di emicrania si debba ad una combinazione di elementi, compresi altri fattori come la deprivazione del sonno ed il periodo mestruale.

E’ anche importante notare che bere alcool non provoca attacchi ogni singola volta, ma un quarto dei pazienti afferma di aver smesso di bere alcolici o di non aver mai iniziato per timore dell’effetto scatenante.

Secondo alcuni esperti ciò si deve al fatto che l’emicrania è un forte fattore di rinforzo negativo. I soggetti che soffrono di emicrania, comunque, dovrebbero prestare attenzione ad ogni singolo drink che assumono, nonché al fatto che potrebbero essere portatori di altri fattori di rischio, come stress, disidratazione, carenza di sonno o pasti saltati.

Se uno di questi pazienti decide comunque di assumere alcolici, dovrebbe farlo in moderazione, intercalandoli con bevande non alcoliche e distribuendone l’assunzione su periodi prolungati.

Fonte: Eur J Neurol online 2018


NEUR-1279478-0000-MLT-PS-01/2020

 
Per visualizzare tutte le notizie di MSD Salute, accedi con le tue credenziali o registrati gratuitamente.