cookies
 
Imagen News

Fibromialgia: osservata per la prima volta infiammazione cerebrale

15-01-2019
Popular Science
 
 
E’ stato riportato per la prima volta il riscontro di infiammazione nel cervello dei pazienti con fibromialgia. Questo reperto è emerso in uno studio congiunto su 31 pazienti effettuato da Daniel Albrecht della Harvard Medical School di Boston e da Anton Forsberg del Karolinska Institute di Stoccolma.

Per quanto si siano accumulate evidenze del fatto che l’infiammazione cerebrale svolga un qualche ruolo nella fibromialgia, il presente studio è stato il primo a presentare evidenze dirette di attivazione gliale cerebrale in questa patologia cronica scarsamente compresa e difficile da trattare.

Secondo i ricercatori l’attivazione gliale osservata determina il rilascio di mediatori infiammatori che si presume sensibilizzino le cascate del dolore e contribuiscano a sintomi come l’astenia.

Queste evidenze potrebbero aprire le porte a nuovi trattamenti e portare conforto a coloro che si sono sentiti dire che i loro sintomi sono di natura psicologica. 

Non sono attualmente disponibili buone opzioni terapeutiche per la fibromialgia, e quindi l’identificazione di un potenziale target terapeutico potrebbe portare allo sviluppo di trattamenti innovativi e più efficaci.

Peraltro il riscontro di cambiamenti neurochimici obiettivi nel cervello dei pazienti con fibromialgia dovrebbe aiutare a ridurre la stigmatizzazione persistente affrontata da molti pazienti, a cui spesso si dice che i loro sintomi sono immaginari e che non abbiano nulla di realmente patologico.

La fibromialgia interessa attualmente 4 milioni di adulti negli USA: il presente studio ha riscontrato elevati livelli del marcatore gliale noto come TSPO, una proteina di traslocazione, in diverse regioni del cervello dei pazienti con questa patologia, ed è emerso anche che il grado di attivazione gliale è in correlazione con il grado di astenia riportato dal paziente. 


Fonte: Brain Behav Immun online 2018

 
Per visualizzare tutte le notizie di MSD Salute, accedi con le tue credenziali o registrati gratuitamente.