cookies

Asma: contributo degli eosinofili al rimodellamento delle vie aeree

Gli eosinofili svolgono un ruolo importante nella fisiopatologia dell’asma, essendo implicati nel danno epiteliale a carico delle vie aeree e nel rimodellamento delle loro pareti.

Un recente studio ha individuato i geni associati al rimodellamento delle vie aeree ed all’infiammazione eosinofila in 61 pazienti con asma moderato-grave.

Nelle biopsie caratterizzate da un elevato livello di eosinofili mucosali è stata riscontrata una significativa sovraespressione di MMP-10 e MET, e l’analisi immunoistochimica ha confermato la loro espressione nelle cellule epiteliali bronchiali e nelle cellule subepiteliali sia infiammatorie che residenti nel contesto delle biopsie dei pazienti asmatici.

In condizioni meno stringenti è stato individuato un set di 73 geni caratteristico della presenza di un’elevata quantità di eosinofili mucosali. 33 di questi geni hanno creato il profilo che definiva organizzazione della matrice extracellulare, attivazione mastocellulare, legame chemochine-recettori, complessi immunoglobulinici circolanti, inibitori della serina-proteasi e profili di formazione dei complessi di microtubuli.

I geni coinvolti nell’organizzazione della matrice extracellulare, compresi MET ed MMP10, sono risultati positivamente correlati allo spessore submucosale. L’analisi del sito di legame dei fattori di trascrizione ha identificato due fattori di trascrizione, le proteine delle famiglie ETS-1 e SOX, che presentavano una correlazione positiva con l’espressione di MMP10 e MET.

I profili del rimodellamento delle vie aeree e dell’infiammazione cellulare sono dunque associati all’eosinofilia submucosale, ed i geni MET ed MMP10 svolgono probabilmente un ruolo importante in questi processi.

Fonte: Allergy online 2019


RESP-1280630-0000-MLT-PS-02/2021

 
Per visualizzare tutte le notizie di MSD Salute, accedi con le tue credenziali o registrati gratuitamente.