cookies

06-11-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Reflusso: nuova valutazione endoscopica della giunzione gastroesofagea

Le ernie iatali e le disfunzioni dello sfintere esofageo inferiore (LES) svolgono ruoli importanti nella patogenesi del reflusso gastroesofageo. 

E' stato sviluppato un nuovo metodo di valutazione endoscopica atto a valutare la giunzione gastroesofagea, ed è stato condotto uno studio con lo scopo di valutare la praticabilità di questo metodo per la previsione diagnostica del reflusso.

Sono stati presi retrospettivamente in considerazione 61 pazienti, in cui l’apertura del cardias (CO) e lo scivolamento erniatico (SH) erano significativamente correlati ai tempi di esposizione all’acido (AET).

La soglia ottimale di CO per AET superiori al 6% era di 3 cm, e quella dell’SH era di 2 cm. Stratificando la popolazione sulla base di questa soglia, i pazienti con CO superiore a 3 cm e quelli con SH superiore a 2 cm presentavano un’AET maggiore rispetto agli altri.

La soglia ottimale per lo SHT (Scope Holding Time %) per un numero di episodi di reflusso superiore ad 80 era del 75%. I pazienti con SHT inferiore al 75% presentavano un maggior numero di episodi di reflusso.

Sensibilità, specificità ed accuratezza per SHT inferiore al 75% per un numero di episodi di reflusso superiore ad 80 erano rispettivamente 81,8%, 54,5% e 68,2%, 

Questa nuova forma di valutazione endoscopica della giunzione gastroesofagea dunque predice in modo significativo la presenza del reflusso e merita ulteriori test nell’ambito di studi futuri. 

Fonte: Endosc Int Open. 2019

 

Le ultime notizie

28-05-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

IBD: con 6 mesi di dieta mediterranea migliorano nutrizione e steatosi

Ai pazienti con malattia infiammatoria intestinale (Ibd) sono sufficienti sei mesi di dieta mediterranea per poter apprezzare miglioramenti significativi nei parametri legati alla malnutrizione e nella steatosi. L’evidenza emerge da uno studio condotto da un team dell’Università di Cagliari

By Reuters Health News

28-05-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Hiv: dolore diffuso correlato a qualità del sonno

Uno studio ha valutato l'associazione tra dolore diffuso e qualità del sonno in soggetti con Hiv e soggetti di controllo Hiv-negativi. I soggetti con dolore diffuso e regionale hanno riportato costantemente una qualità del sonno peggiore in tutti i parametri autoriportati rispetto ai soggetti senza dolore

By Popular Science

28-05-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Tumori polmonari: due nuove mutazioni germinali aumentano il rischio

Due nuove varianti genetiche germinali di recente identificazione sono associate ad un incremento del rischio di tumori polmonari. La prima riguarda il gene ATM, la seconda il gene KIAA0930

By Popular Science

28-05-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

T. polmone: stop al fumo 2 anni prima della diagnosi allunga la vita

Smettere di fumare prima di una diagnosi di tumore polmonare è associato ad un beneficio in termini di sopravvivenza, anche se la cessazione del fumo è stata recente. Uno studio del del Princess Margaret Cancer Center di Toronto ha individuato una soglia di 2 anni di anticipo.

By Popular Science

28-05-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

BPCO riacutizzata: purulenza espettorato predice infezioni batteriche

E’ stata condotta una revisione sistematica con meta-analisi della letteratura per valutare la purulenza dell’espettorato come criterio di indicazione degli antibiotici nella BPCO riacutizzata. Rispetto all’espettorato mucoide, quello purulento presenta una probabilità significativamente più elevata di risultare positivo alla presenza batterica all’esame colturale.

By Popular Science