cookies

06-11-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Le donne con diabete trascurano gli screening per il cancro

(Reuters Health) – Uno studio condotto dal Women’s College Hospital dell’Università di Toronto sostiene che il peso della gestione di una malattia cronica come il diabete può distrarre le donne dagli screening raccomandati per il cancro.

"Sappiamo che le persone con diabete hanno un piccolo, ma significativo rischio aumentato di certi tipi di cancro. Con il nostro studio abbiamo voluto capire se un minor numero di controlli per il cancro contribuisce ad aumentare i rischi in questo senso”, dice Lorraine Lipscombe,  ricercatrice principale dello studio ed endocrinologa presso il Women's College Hospital.

Lo studio
Gli autori hanno preso in considerazione studi condotti tra il 1997 e il 2018 sui tassi di esami di screening raccomandati in adulti con diabete: mammografia per tumore al seno e test Papanicolaou (Pap) per tumore della cervice nelle donne e test per sangue nelle feci o colonscopia per tumore colorettale nei soggetti di entrambi i sessi.

Dei 37 studi inclusi nell’analisi, 21 provenivano dagli Stati Uniti, tre dal Canada e il resto da Europa, Medio Oriente e Asia. I campioni variavano in termini di dimensioni da 129 a 732.687 persone.

Complessivamente le donne diabetiche avevano il 24% in meno delle probabilità delle controparti senza diabete di sottoporsi a screening per tumore della cervice e il 17% in meno delle probabilità di screening per tumore al seno.

Quando il team ha analizzato i tassi di screening per cancro colorettale, le donne diabetiche avevano il 14% in meno delle probabilità di essere controllate, mentre gli uomini con e senza diabete presentavano tassi di adesione agli screening simili.

 “La complessità e il tempo impiegato per gestire il diabete potrebbe implicare che medici e pazienti dimentichino o trascurino servizi preventivi di routine come gli screening per il cancro”, osserva Lipscombe. Non è chiaro, però, perché i tassi di screening per tumore del colon sono differenti solo per le donne, “Ci chiediamo se vi sia una percezione che il tumore colorettale è più comune negli uomini che nelle donne”.

Fonte: Diabetologia 2019

IT-NON-01169-W-11/2021

 

Le ultime notizie

29-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Adolescenti e alcol: il colloquio motivazionale può ridurre il consumo

Tra i diversi interventi di carattere psicologico che possono essere messi in atto nei confronti di adolescenti con problemi di alcol, il colloquio motivazionale sembra essere il più efficace. È quanto emerge dalla metanalisi di 22 studi randomizzati sull’argomento.

By Reuters Health News

28-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Chirurgia oncologica: co-gestione geriatrica riduce la mortalità

I pazienti dai 75 anni in su sottoposti a chirurgia oncologica vanno incontro ad un minor grado di mortalità post-operatoria se ricevono una co-gestione geriatrica. Lo rivela una ricerca condotta su 1.892 pazienti dal Memoria Sloan Kettering Cancer Center di New York,

By Popular Science

28-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Chirurgia bariatrica migliora a lungo termine la funzionalità renale

Secondo uno studio condotto su 144 pazient da Alex Chang della Geisinger di Danvillei, le persone obese che si sottopongono a chirurgia bariatrica possono presentare una migliore funzionalità renale a lungo termine rispetto ai pazienti che non si sottopongono a questo tipo di intervento

By Popular Science

28-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Insonnia: terapia cognitivo-comportamentale efficace anche nei depressi

Un gruppo di ricercatori dell'Adelaide Institute for Sleep Health ha condotto uno studio real world su 450 pazienti che soffrono di insonnia. La terapia cognitivo-comportamentale si è rivelata efficace anche nei pazienti che mostravano sintomi depressivi.

By Popular Science

28-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

L’impronta digitale (cerebrale) dei disturbi dissociativi

I traumi possono causare dei sintomi dissociativi, come amnesie, esperienze extracorporee o insensibilità emotiva. Questi sintomi sembrano essere associati a dei cambiamenti nelle connessioni funzionali tra regioni cerebrali. E' quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori del McLean Hospital e pubblicato dall'American Journal of Psychiatry.

By Popular Science