cookies

29-11-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Tumore seno: terapia di gruppo per accettare meglio rischio recidive

(Reuters Health) – La psicoterapia nota come acceptance-an-commitment (ACT), condotta in gruppo, ridurrebbe la paura delle recidive del tumore del seno (FCR). È il risultato di uno studio pilota pubblicato su Cancer e guidato da Shelley Johns, dell'Università dell'Indiana di Indianapolis, negli USA.

Secondo gli autori, fino al 70% dei sopravvissuti a un tumore del seno riferisce di avere il timore di una recidiva clinicamente significativo. La terapia cognitivo-comportamentale, in questi casi, è un intervento psicoterapico comune in questi pazienti, ma le dimensioni dell'effetto riportato sono limitate.

Johns e colleghi hanno quindi condotto uno studio pilota randomizzato confrontando l'ACT di gruppo con un intervento educazionale sulla sopravvivenza e un miglioramento delle cure, su 91 sopravvissuti di cancro del seno con segni clinici di FCR.

Nel complesso, il 94,5% dei partecipanti ha concluso lo studio. E dai risultati è emerso che la gravità della FCR sei mesi dopo l'intervento era inferiore con tutti i metodi di trattamento, ma solo con ACT è stato evidenziato un risultato statisticamente significativo.

“La cosa più interessante è stata la superiorità dell'ACT sia sull'educazione alla sopravvivenza che sulle cure migliorate per ridurre la paura della ricorrenza a sei mesi dall'intervento”, ha dichiarato Johns, secondo la quale, “sebbene ipotizzavamo già una superiorità dell'ACT, siamo rimasti sorpresi dall'entità dell'effetto rispetto ad altri metodi”.

“Nei nostri gruppi ACT si impara a concentrarsi sul momento presente attraverso pratiche di consapevolezza-meditazione e ad accettare la paura con maggiore facilità. Inoltre, si chiariscono i valori e si stabiliscono obiettivi settimanale basati sui valori della propria vita”, ha aggiunto l'esperta.

Secondo Louise Sharpe, dell'Università di Sydney, che ha commentato la ricerca alla Reuters Helath, “la FCR è un problema e risponde ai trattamenti psicologici e i medici dovrebbero inviare i pazienti che hanno alti livelli di paura e preoccupazione a queste terapie”.

Fonte: Cancer

IT-NON-01305-W-12/2021

 

Le ultime notizie

10-12-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Apnee notturne. Donne sottovalutate e sottotrattate

Le donne che soffrono di apnee ostruttive del sono rischiano di essere sottodiagnosticate e, conseguentemente, non trattate in modo adeguato. Tutto dipende dalle linee guida che si prendono in considerazione.

By Reuters Health News

10-12-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Alzheimer. Funzionano gli ultrasuoni focalizzati a bassa intensità

Gli ultrasuoni focalizzati a bassa intensità, guidati tramite RMN, possono aprire con sicurezza la barriera ematoencefalica e, teoricamente, consentire l’erogazione mirata dei farmaci in pazienti con Malattia di Alzheimer

By Popular Science

10-12-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Profili cutanei metilazione del DNA in pazienti con dermatite atopica

La predisposizione alla dermatite atopica viene creata da fattori sia genetici che ambientali, e la metilazione del DNA può costituire un fattore predisponente addizionale.

By Popular Science

10-12-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Leucemia mieloide acuta: nuovo biomarcatore prognostico-terapeutico

Sono in aumento gli studi che mostrano una disregolazione dell’EZH2 mediata dalla relativa mutazione ed espressione in diversi tumori umani, fra cui la leucemia mieloide acuta.

By Popular Science

10-12-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Paralisi corde vocali: tempi ripresa connessi a sito danno neurale

Nei casi di paralisi delle corde vocali, più ampia è la distanza dalla corda vocale al sito danneggiato, maggiore sarà il tempo di recupero.

By Popular Science