cookies

02-12-2019

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Vaccinazioni obbligatorie: l’European Academy of Pediatrics

La vaccinazione dei bambini rappresenta uno degli interventi maggiormente convenienti per la riduzione di morbidità e mortalità infantili.

I genitori che scelgono di non vaccinare i propri figli nonostante la disponibilità di informazioni sulle evidenze di sicurezza ed efficacia dei vaccini potrebbero compromettere gravemente la salute tanto dei propri figli quanto degli altri bambini.

Il pensiero etico contemporaneo sui limiti delle decisioni genitoriali sul trattamento sanitario dei figli spesso prende in considerazione il campo della discrezione del genitore, ma nel caso delle vaccinazioni questo ragionamento diviene leggermente meno diretto, in quanto i benefici non vengono soltanto accumulati in un singolo bambino, ma riguardano anche gli altri bambini della popolazione.

Forzare i genitori di certo non è l’unica soluzione per contrastare il timore dei vaccini. Le autorità sanitarie dovrebbero di certo finanziare ricerche ed impiegare risorse nel combattere la disinformazione sui vaccini.

Sarebbe ovviamente preferibile ottenere elevati tassi di copertura vaccinale tramite l’educazione sia dei genitori che dei medici senza adottare alcuna misura legale per le vaccinazioni obbligatorie.

Nelle nazioni in cui la diffusione dei vaccini è scarsa ed in cui si verificano focolai epidemici di malattie prevenibili con i vaccini stessi l’implementazione delle vaccinazioni obbligatorie con ogni probabilità servirebbe a salvare le vite dei bambini.

L’European Academy of Pediatrics richiede azioni per rendere tutte le vaccinazioni delle agende pediatriche un dato di fatto per tutti i bambini europei. 

Fonte: Eur J Pediatr online 2019

IT-NON-01310-W-12/2021

 

Le ultime notizie

01-06-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Otturazioni: qualità assistenziale predice fallimento precoce?

Uno studio, di natura prospettica, ha dimostrato che la qualità assistenziale valutata dallo staff o dal personale infermieristico dentale in ambulatorio predice il rischio di sostituzione delle otturazioni dentali effettuate per via di una diagnosi di carie nell’arco di 3 anni.

By Popular Science

01-06-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Ridurre la pressione giova alla cognizione: altre evidenze

La riduzione della pressione è connessa ad una significativa riduzione del rischio di demenza e deficit cognitivi, come emerge dalla più recente ed ampia analisi in materia. Una possibile spiegazione consiste nel fatto che la demenza è un processo multi-dominio che può impiegare anni a svilupparsi.

By Popular Science

01-06-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Hiv rimodella linfociti T endometriali

Il tratto riproduttivo femminile rappresenta il più comune sito di infezione durante la trasmissione dell’Hiv alle donne, ma il rimodellamento virale complica la caratterizzazione delle cellule colpite dall’infezione. Il rimodellamento delle cellule genitali da parte dell’Hiv comprende l’inibizione delle componenti del complesso TCR e la modulazione dell’espressione dei recettori delle chemochine atta a promuovere la disseminazione delle cellule infette ai follicoli linfoidi.

By Popular Science

01-06-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Depressione: efficace yoga basato sul movimento

Lo yoga basato sul movimento sembra alleviare i sintomi depressivi in un’ampia gamma di disturbi mentali, come suggerito dalla revisione con meta-analisi di 19 studi.

By Popular Science

01-06-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Idrosadenite suppurativa: patogenesi e qualità della vita

L’idrosadenite suppurativa (HS) è una patologia infiammatoria cronica della cute che danneggia gravemente la qualità della vita del paziente. La variazione fenotipica rende difficoltose sia la diagnosi che la valutazione della gravità. L’ecografia rappresenta uno strumento diagnostico emergente per le lesioni profonde

By Popular Science