cookies

14-01-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Dolore alla spalla correlato alla cuffia dei rotatori

Il dolore alla spalla correlato alla cuffia dei rotatori è stato associato a fattori derivanti da molteplici dimensioni quali cambiamenti della forza, parametri psicosociali, comorbidità e livello educativo, ma sinora sono state intraprese scarse ricerche per valutare i fattori in grado di spiegare la massima variabilità nei livelli di dolore e disabilità dei pazienti con questo tipo di dolore.

E’ stato dunque condotto uno studio atto a valutare quali parametri d’esame multidimensionale siano associati al maggior grado di dolore e disabilità nei pazienti con dolore alla spalla correlato alla cuffia dei rotatori.

Il modello multivariato proposto nello studio per l’intensità del dolore comprendeva come parametri il sonno e la persistenza percepita del dolore stesso, e spiega il 46.5% della variabilità.

Un secondo modello multivariato per la disabilità che comprendeva sonno e sesso spiegava il 26,8% della variabilità.

Il dolore e la disabilità alla spalla correlati alla cuffia dei rotatori dunque sono associati a disturbi del sonno, percezione di persistenza dei sintomi e sesso.

Questo tipo di dolore dovrebbe essere considerato un problema multidimensionale. I medici dovrebbero valutare gli eventuali problemi di sonno e la persistenza dei sintomi in questi pazienti, e le indagini future potrebbero accertare se le strategie terapeutiche mirate verso questi due fattori portino ad un miglioramento degli esiti del trattamento. 

Fonte: Scand J Pain online 2020

 

Le ultime notizie

31-07-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Danni renali critici: dialisi precoce non migliora gli esiti

I pazienti critici con gravi nefropatie acute sottoposti a dialisi appena possibile dopo il riscontro dei criteri di candidatura non vanno incontro ad alcuna riduzione del rischio di mortalità a 90 giorni rispetto ai pazienti in cui la dialisi è scoraggiata, come emerge dallo studio STARRT-AKI, che ha coinvolto 168 ospedali di 15 nazioni.

By Popular Science

31-07-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Differenze fra creatinina e cistatina C nell’eGFR

La differenza nella funzionalità renale definita in base alla creatinina o alla cistatina C potrebbe essere usata per predire la fragilità ed altri esiti negativi negli anziani. E' quanto emerge da un’indagine condotta su più di 9000 soggetti ipertesi.

By Popular Science

31-07-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Nefropatie croniche, BMD e fattori di rischio modificabili

Nei pazienti con nefropatie croniche non in dialisi alcuni fattori di rischio modificabili, fra cui l’attività fisica ed un elevato rapporto sodio/potassio nella dieta, sono associati ad esiti renali negativi. Lo suggerisce un’analisi dei dati dello studio KNOW/CKD, condotta dalll’Università Sungkyunkwan di Seoul, secondo cui anche la BMD è associata ad un incremento delle nefropatie terminali incidenti.

By Popular Science

31-07-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Cuffia dei rotatori: reflusso influenza rigidità articolare

Uno studio retrospettivo ha messo in evidenza come la rigidità articolare successiva all'intervento a carico della cuffia dei rotatori sia significativamente associato a reflusso gastoesofageo.

By Popular Science

31-07-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Tasso infettivo molto elevato nelle laparoscopie ginecologiche

Uno studio israeliano, condotto su 661 pazienti sottoposte a laparoscopia ginecologica, ha riscontrato un tasso di infezione del sito chirurgico pari a un intervento su sei.

By Popular Science