cookies

13-02-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Tumori ovarici, esperienze di vita e decorso della malattia

E’ stato condotto uno studio che ha indagato le esperienze vissute dalle donne sopravvissute a un tumore ovarico fra l’andamento della malattia e l’adattamento psicosociale.

Sono state prese in considerazione 21 pazienti, sulle quali sono emersi 2 temi principali: innanzitutto uno stato depresso, come quello derivante dal dover fronteggiare un feroce nemico, e un senso di condanna capitale, come legato al dover affrontare un ostacolo insormontabile.

Ciò è accompagnato da informazioni contraddittorie e senso di disperazione, incertezze per le scelte terapeutiche e stigmatizzazione da parte della società. Le pazienti affrontano inoltre lo spettro della recidiva della malattia, degli effetti collaterali del trattamento e della caduta nella disperazione e nella frustrazione, temendo di dover continuare a combattere il tumore per il resto della propria vita.

Si verifica poi un cambiamento dell’assetto mentale finalizzato all’andare avanti, manifestando cambiamenti nel proprio modo di vedere la vita. Si attiva infatti un processo di auto-guarigione, coesistendo con il tumore e trattandolo come una patologia cronica, ed andando incontro ad un’esperienza di purificazione e potenziamento fisici e mentali.

I convenzionali modelli assistenziali dedicati alle pazienti con tumore ovarico si basano sulla malattia e non sono in grado di rispondere alle loro necessità per via del lungo processo di riabilitazione. Pertanto il personale medico dovrebbe enfatizzare l’autonomia medica delle pazienti e combinare un’assistenza professionale alle risorse sociali in modo da aiutare le pazienti a sviluppare strategie di adattamento e stabilire sistemi di supporto in modo tempestivo che possano sostenerne corpo, mente ed anima. 

Fonte: Taiwan J Obstet Gynecol 2020

IT-NON-01625-W-02/2022

 

Le ultime notizie

24-02-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Tumori rettali: attesa vigile non compromette gli esiti

In uno studio condotto ad Amsterdam su 387 pazienti con tumori rettali bassi che vanno incontro a una risposta incompleta alla chemio-radioterapia, l'attesa vigile si è dimostrata ancora una volte una strategia efficace.

By Popular Science

24-02-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Trapianto di rene pediatrico: sopravvivenza in miglioramento

La sopravvivenza a seguito di un trapianto di rene durante l’infanzia o l’adolescenza è migliorata in modo sostanziale nell’ultimo decennio, come emerge da un’analisi dei dati del registro AZDATA

By Popular Science

24-02-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Lesioni muscolo-scheletriche, la colpa è anche del sonno

Gli adulti sani che dormono almeno otto ore a notte hanno meno probabilità di procurarsi lesioni comuni nel corso dell’attività fisica. E’ quanto emerge da uno studio condotto su un campione di militari USA e pubblicato da Sleep Health.

By Reuters Health News

24-02-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Tumori gastrici: una patologia rara nel prossimo futuro

Si prevede che l’incidenza dei tumori gastrici cali sino ad arrivare a livelli rari in molte nazioni entro il 2035, mentre altre continueranno a sperimentarne tassi elevati. Questi dati si basano su un’indagine che ha preso in considerazione 92 registri di 34 nazioni.

By Popular Science

24-02-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Attività fisica riduce rischio nefropatie

Le persone che fanno molta attività fisica possono avere meno probabilità di sviluppare nefropatie croniche rispetto alle loro controparti più sedentarie. E' quanto emerge da uno studio condotto su quasi 200.000 soggetti dall'Università di Hong Kong

By Popular Science