cookies

13-02-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Tumori ovarici, esperienze di vita e decorso della malattia

E’ stato condotto uno studio che ha indagato le esperienze vissute dalle donne sopravvissute a un tumore ovarico fra l’andamento della malattia e l’adattamento psicosociale.

Sono state prese in considerazione 21 pazienti, sulle quali sono emersi 2 temi principali: innanzitutto uno stato depresso, come quello derivante dal dover fronteggiare un feroce nemico, e un senso di condanna capitale, come legato al dover affrontare un ostacolo insormontabile.

Ciò è accompagnato da informazioni contraddittorie e senso di disperazione, incertezze per le scelte terapeutiche e stigmatizzazione da parte della società. Le pazienti affrontano inoltre lo spettro della recidiva della malattia, degli effetti collaterali del trattamento e della caduta nella disperazione e nella frustrazione, temendo di dover continuare a combattere il tumore per il resto della propria vita.

Si verifica poi un cambiamento dell’assetto mentale finalizzato all’andare avanti, manifestando cambiamenti nel proprio modo di vedere la vita. Si attiva infatti un processo di auto-guarigione, coesistendo con il tumore e trattandolo come una patologia cronica, ed andando incontro ad un’esperienza di purificazione e potenziamento fisici e mentali.

I convenzionali modelli assistenziali dedicati alle pazienti con tumore ovarico si basano sulla malattia e non sono in grado di rispondere alle loro necessità per via del lungo processo di riabilitazione. Pertanto il personale medico dovrebbe enfatizzare l’autonomia medica delle pazienti e combinare un’assistenza professionale alle risorse sociali in modo da aiutare le pazienti a sviluppare strategie di adattamento e stabilire sistemi di supporto in modo tempestivo che possano sostenerne corpo, mente ed anima. 

Fonte: Taiwan J Obstet Gynecol 2020

IT-NON-01625-W-02/2022

 

Le ultime notizie

29-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Adolescenti e alcol: il colloquio motivazionale può ridurre il consumo

Tra i diversi interventi di carattere psicologico che possono essere messi in atto nei confronti di adolescenti con problemi di alcol, il colloquio motivazionale sembra essere il più efficace. È quanto emerge dalla metanalisi di 22 studi randomizzati sull’argomento.

By Reuters Health News

28-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Chirurgia oncologica: co-gestione geriatrica riduce la mortalità

I pazienti dai 75 anni in su sottoposti a chirurgia oncologica vanno incontro ad un minor grado di mortalità post-operatoria se ricevono una co-gestione geriatrica. Lo rivela una ricerca condotta su 1.892 pazienti dal Memoria Sloan Kettering Cancer Center di New York,

By Popular Science

28-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Chirurgia bariatrica migliora a lungo termine la funzionalità renale

Secondo uno studio condotto su 144 pazient da Alex Chang della Geisinger di Danvillei, le persone obese che si sottopongono a chirurgia bariatrica possono presentare una migliore funzionalità renale a lungo termine rispetto ai pazienti che non si sottopongono a questo tipo di intervento

By Popular Science

28-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

Insonnia: terapia cognitivo-comportamentale efficace anche nei depressi

Un gruppo di ricercatori dell'Adelaide Institute for Sleep Health ha condotto uno studio real world su 450 pazienti che soffrono di insonnia. La terapia cognitivo-comportamentale si è rivelata efficace anche nei pazienti che mostravano sintomi depressivi.

By Popular Science

28-09-2020

TEMPO DI LETTURA 1 MIN

L’impronta digitale (cerebrale) dei disturbi dissociativi

I traumi possono causare dei sintomi dissociativi, come amnesie, esperienze extracorporee o insensibilità emotiva. Questi sintomi sembrano essere associati a dei cambiamenti nelle connessioni funzionali tra regioni cerebrali. E' quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori del McLean Hospital e pubblicato dall'American Journal of Psychiatry.

By Popular Science